by P.&B.Gianquintieri, Italy
 
Patrizio & Bruno Gianquintieri , residenti in nei pressi di Milano, fratelli e appassionati di Jazz e fotografia hanno dato vita nel 2006 ad APJ – Art, Photo & Jazz – con lo scopo di iniziare a creare una raccolta organica di immagini (antologiche e non) sugli eventi jazzistici che si svolgono tra Italia (Lombardia in particolare), Francia e Svizzera . La particolarità di questi due fotografi è stata la scelta tecnico-artistica fatta nel presentare le loro
 
Bruno
ormai da anni si è convertito al digitale e tutte le sue immagini sono a colori.
Ormai ha acquisito una notevole padronanza nella gestione del colore, cosa non semplice in relazione alle diverse tipologie e imponderabilità di luci con le quali deve misurarsi nelle diverse circostanze. Tagli precisi, ricerca della massima pulizia nell’immagine, nitidezza maniacale.
 
Patrizio
invece solo nel corso del 2014 si è avvicinato al mondo del digitale. Sin qui non ha sentito la necessità di questa ‘conversione’ ed ha continuato a fotografare in b/n secondo la tradizione in analogico.
Totalmente agli antipodi dal fratello si sofferma molto sul mosso, ama la grana vistosa , sempre il nero dietro le sue immagini proprio per ‘entrare’ meglio nel soggetto e non distrarre l’osservatore con elementi disturbatori. Per lui è fondamentale riportare più ciò che prova che ciò che vede.
 Nel 2009 ha presentato il suo (primo) libro fotografico (una raccolta/racconto di ca. 90 immagini in b/n) MY JAZZ Immagini ed Emozioni- nel quale ha concentrato la sua visione e le sue emozioni sul mondo del Jazz. Ciò che unisce i Fratelli Gianquintieri è la passione per questa musica e la costante ricerca del ‘momento’, di quello che può rendere unica l’immagine. Difficile non riconoscere i loro scatti
contatto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
                                                                                                                                                

 

Patrizio & Bruno Gianquintieri, brothers with a passion for Jazz and photography, created APJ in 2006 – Art, Photo and Jazz – They live in Italy (Lombardy) near Milan. A collection of Jazz photos with particular emphasis on important events in Italy, France (Jazz à Juan) and Switzerland (Estival).
 
The peculiarity of these photographers is their technical-artistical choice of how to present their images.

 

Bruno
has been using digital cameras for years now and all of his pictures are in color. He has now acquired a good degree of expertise in handling color, something that is not easy in view of the complexity and unpredictable lighting conditions he has to face. Precise crops, research of maximum picture clarity, maniacal sharpness.

 

 Patrizio,
  at begenning, does not feel the need for this “conversion” and  he continued to photograph in black and white according to the analogue tradition upto 2013.

    From 2014 he uses a digital cameras.

Completely the opposite of his brother he frequently indulges in motion and loves visible grain, the background of his images is always black to be able to enter more in the subject and avoid distracting the observer with extraneous elements. For him what can be heard is more fundamental than what can be seen. He is the author of an appreciated photographic book released in august 2009 – My Jazz Immagini ed Emozioni – in which in 90 images he expresses his vision and his emotions about the world of Jazz.
 
What unites the Gianquintieri brothers is passion for music and constant research for the “moment”, of what can render an image unique.It is difficult to not recognize one of their images. 

 

  contact: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.