Perso purtroppo il primo concerto del 27 aprile sono riuscito ad esserci per l'appuntamento clou (a mio parere) della stagione : Peter Erkine and The Dr. Um Band 

Senza inutili (non vedo cosa potrei dire....) commenti sullo spessore di coloro che avevo a tiro del mio obiettivo devo riconoscere a Mario Caccia ( Direttore Artistica della rassegna nonchè mente pensante e cuore pulsante della Abeat Records for Jazz) una grande capacità : fare avvicinare al Jazz anche chi il Jazz non ha mai  avuto occasione di incontralo.

Anche nel secondo concerto del 27 maggio - Jochen Rueckert Quartet feat.Mark Turner - ('sold out' anche questo  - per Erskine era scontato) - ho visto un pubblico entusiasta seguire con attenzione e curiosità gli Artisti durante la performance.  Non è  mai stato semplice ed ancor meno  ai tempi di oggi   far uscire (anche sotto una pioggia battente) la gente da casa per andare ad ascoltare Jazz. Intenditori appassionati  e non,  diversamente giovani (...difendo la categoria a cui appartengo) e ragazzi adolescenti, Mamme, Nonne , Zie.....  tutti in rigoroso silenzio a seguire attentamente le evoluzioni  creative dei musicisti e alla fine applaudire con tanta generosità e con nel viso l'espressione di soddisfatta e anche emozionata. Non è facile arrivare a trasmettere tanto entusiasmo.

Mario Caccia  ci sta riuscendo. Di anno in anno con progetti sempre più internazionali e gradatamente  sempre più 'impegnativi' ( non solo artisticamente parlando...) , a far lievitare il livello d'interesse del suo pubblico .

Forse sarà per questo che parliamo di   ........  JAZZ....altro...... - Complimenti 

Jochen Rueckert Quartet
Peter Erskine and the Dr.Um Band
 
 
Powered by Phoca Gallery