Jammin’ Juan – Il mercato Professionistico del Jazz

nasce dalla volontà di aiutare i giovani talenti a mostrarsi e farsi apprezzare dagli addetti al settore (giornalisti, critici musicali, imprenditori…e pubblico attento). Questa seconda edizione è stata accolta con slancio e simpatia dal talentuoso Hugh Coltman che ha ben accettato di esserne il Padrino e di offrire il 26 ottobre un superbo e trascinante concerto nell’Amphiteatro del Palazzo dei Congressi di Juan Les Pins, sede dell’evento.L’edizione 2018 ha visto la partecipazione di 35 gruppi Jazz venuti da tutta Europa e anche dal Canada. Un susseguirsi di performance della durata di ca. 40 minuti per oltre trenta ore di musica. Sono stati toccati vari generi, dal classico al Jazz rock all’electro-Jazz…. e al ‘Contemporaneo’ . Le nuove leve hanno potuto far conoscere le nuove vie che stanno percorrendo indirizzate ad una ricerca basata sulle assonanze e dissonanze prodotte attraverso l’elettronica dai loro strumenti. Qualcosa di ‘particolare’ per i puristi e i tradizionalisti che non hanno mancato di commentare (nel bene e nel male) le nuove tendenze.

Una validissima iniziativa che oltre ad un pubblico appassionato ed attento ha raccolto un forte consenso da parte degli Addetti (oltre una sessantina tra giornalisti, critici, produttori, impresari e fotografi) ai quali è stata riservata, come sempre, una perfetta accoglienza e ospitalità da parte dell’Organizzazione con il Team del Servizio Stampa dell’Ufficio del Turismo di Antibes-Juan Les Pins in testa.

E adesso aspettiamo il 2019…

 

Anna Farrow
Bakos
Claire Parson Quartet
Grégory Ott Trio
Hugh Coltman
Jean Miche Bernard Septet
Seb Machado
 
 
Powered by Phoca Gallery